L’INTERPELLO MEDIANTE SCORRIMENTO DELLA GRADUATORIA

Può accadere che durante l’esecuzione del contratto l’impresa affidataria non sia più nelle possibilità di proseguire lo svolgimento dell’appalto e la stazione appaltante la sostituisca mediante scorrimento della graduatoria delle imprese che avevano partecipato alla procedura di gara senza risultare aggiudicatarie. Tale istituto, disciplinato dall’articolo 110 del D.Lgs. 50/2016, è denominato interpello.

LA REVOCA DELL’AGGIUDICAZIONE E IL RELATIVO INDENNIZZO

La revoca dell’aggiudicazione è un provvedimento unilaterale adottato dalla Stazione Appaltante a seguito dell’aggiudicazione ma prima della stipula del contratto d’appalto. Una volta stipulato il contratto d’appalto i provvedimenti che hanno l’effetto di farne cessare l’efficacia sono infatti il recesso o risoluzione anticipata. La revoca dei provvedimenti amministrativi è disciplinata dall’art.21-quinquies della legge n. 241…

CRITERI AMBIENTALI MINIMI

In Europa ed in Italia si sta attuando un modello di appalti pubblici definito come Sustainable Public Procurement (SPP), al fine di raggiungere, in tutte le fasi del processo di acquisto di beni, servizi e lavori, il giusto equilibrio tra i tre pilastri dello sviluppo sostenibile: economico, sociale ed ambientale. In questo modello si colloca…

LE NUOVE SOGLIE DI RILEVANZA COMUNITARIA 2018

Le soglie di rilevanza comunitaria nelle procedure di gara sono quei valori di importo a base d’asta oltre i quali vi è l’obbligo di espletare una procedura conforme alle direttive europee sugli appalti pubblici in tema di pubblicità e concorrenza. Ai contratti di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria si applicano invece regole meno…

LA MANCATA INDICAZIONE DELLA TERNA DEI SUBAPPALTATORI

Il subappalto è il contratto con il quale l’appaltatore affida a terzi l’esecuzione di parte delle prestazioni o lavorazioni oggetto del contratto di appalto ed è disciplinato dall’articolo 105 del D.Lgs. 50/2016. L’operatore economico che voglia avvalersi del subappalto ha l’obbligo di dichiararlo in sede di gara, indicando specificamente le prestazioni o lavorazioni che intenda…

LE REGOLE DEL SISTEMA DI E-PROCUREMENT DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Il MePA e, più in generale, il Sistema di e-Procurement della Pubblica Amministrazione è un ambiente informatico realizzato dal MEF, tramite Consip, in attuazione del programma per la razionalizzazione degli acquisti della Pubblica Amministrazione. Tale ambiente telematico ha dinamiche proprie ed è disciplinato, oltre che dal Codice dei contratti pubblici, da regole interne rivolte a…

L’AVVALIMENTO DELLE CERTIFICAZIONI

L’avvalimento è uno strumento che consente agli operatori economici privi di alcuni requisiti richiesti da un bando di poter partecipare comunque alla gara facendoseli prestare da altra impresa che ne sia in possesso. L’articolo 89 del Codice dei contratti pubblici, che disciplina tale istituto, prevede che l’operatore economico può soddisfare la richiesta relativa al possesso…

IL MANCATO VERSAMENTO DEL CONTRIBUTO ALL’ANAC DA PARTE DELL’OPERATORE ECONOMICO PUO’ ESSERE OGGETTO DI SOCCORSO ISTRUTTORIO

Per la partecipazione ad una procedura di gara è dovuta la corresponsione di un contributo, proporzionato al valore dell’appalto, in favore dell’ANAC ai fini della copertura dei costi relativi al proprio funzionamento. Mentre per la Stazione Appaltante il pagamento di tale contributo è dovuto per ogni appalto indetto, per l’operatore economico è dovuto solo per…